Il Rifugio Roda di Vaèl è situato sulla Sella del Ciampaz a quota 2283 m sl.l.m. nel mezzo del gruppo del Catinaccio.

Google street è arrivato in quota

Per raggiungere il Rifugio gli accessi più veloci sono:

• dal passo di Costalunga
• da Vigo di Fassa
In entrambi i casi ci sono diverse soluzioni per dislivello e tempo di percorrenza.

Per raggiungere il Passo di Costalunga

Da Bolzano attraverso la Val d’Ega: dall’autostrada A22 (Autostrada del Brennero) uscire a Bolzano Nord, seguire le indicazioni per Val d’Ega-Carezza (S.S. 241). La Val d’Ega è una stretta valle che porta fino a Nova Levante. Da Nova Levante la strada prosegue fino al passo Costalunga (situato già nel comune di Vigo di Fassa) per un totale di 28 km. Dal passo Costalunga la strada prosegue giungendo a Vigo di Fassa in altri 9 km.
Dall’uscita di Bolzano Nord al Passo, circa 20-25 minuti.

1. Sentiero n° 548
• Dislivello 530 mt.
• Tempo di percorrenza Ore 1,30 ca.
• Distanza 3,5 Km.

Partenza dal Passo di Costalunga m. 1745, segnavia 548 – ore 1.30
Si parte in prossimità del Passo di Costalunga, poco al di sotto del Passo nel versante Fassano (circa 200 mt, evidente l’imbocco del sentiero in prossimità di uno slargo/parcheggio sterrato).
Si parte seguendo la strada forestale (segnavia n° 548 – indicazioni Rif. Roda di Vael) giungendo dopo poco al bivio col sentiero 552. Lasciato a sinistra il segnavia 552, si continua portandosi lungo una zona detritica, poi per un valloncello (costruzione), indi in località Paschè 2005 m. Si sèguita per sentiero nel vallone. Si guadagna quota con vista crescente raggiungendo la Sella del Ciampàz, con il vicino belvedere del Ciampàz. Qui sorge lo “storico” Rifugio Roda di Vaèl (2283 mt).

2. Sentiero n° 539 prima e n° 549 poi, salendo fino al rifugio Paolina con la seggiovia omonima
• Dislivello 150 mt.
• Tempo di percorrenza Ore 0,45 ca.
• Distanza 2 Km.

Poco sotto il Passo di Costalunga nel versante di Nova Levante (nei pressi dell’Hotel Karersee), si trova la seggiovia Paolina che porta in breve tempo e con vista mozzafiato al Rifugio Paolina.
Dal Rifugio Paolina, 2125 mt, si imbocca il sentiero 539 che parte a pochi metri di fronte all’arrivo della seggiovia, con una svolta verso destra subito all’inizio.
Si risalgono i pascoli sotto la Punta del Masarè visibile alla vostra sinistra, mentre sulla destra lo sguardo toccherà il gruppo del Latemar con la grande frana alle sue pendici.
Si arriva al monumento a Theodor Christomannos, pioniere del turismo dolomitico: una grande aquila bronzea posta a quota 2349 mt. A questo punto il grosso del dislivello è ormai fatto!
Si prosegue a destra sul segnavia 549 (sentierò del Masarè) in ambiente aperto con una bella vista anche sul fondovalle, fino a raggiungere in breve la sella col rifugio Roda di Vaèl 2283 m (45 min dal rifugio Paolina).

Per raggiungere Vigo di Fassa

Dall’autostrada A22 (Autostrada del Brennero) uscire a Egna-Ora, seguire le indicazioni per Val di Fiemme – Val di Fassa (S.S. 48). Si giunge a Vigo di Fassa attraversando, Passo San Lugano, Val di Fiemme, Val di Fassa in circa 55-60 minuti (55km dall’uscita autostradale).

1. Sentiero n° 547 prima e n° 545 poi
    • Dislivello 900 mt.
• Tempo di percorrenza Ore 3 ca.
• Distanza 5 Km.

Partenza da Vigo di Fassa m. 1382, nella frazione di Valle. Da qui parte il segnavia 547 che, intersecandosi alla strada forestale che sale alla malga Vael, ci porta a raggiungere il sentiero 545 che ci conduce al rifugio in circa 3 ore e superando un notevole dislivello.
Il sentiero 547 ha subito una grossa frana lo scorso inverno (inizio 2014), poco a monte dell’abitato di Vigo di Fassa. E’ quindi necessario informarsi in loco sul suo punto di accesso e sulle condizioni di agibilità.

2. Sentiero n° 545, salendo sino al Ciampedie con omonima funivia
  • Dislivello 300 mt.
• Tempo di percorrenza Ore 1,30 ca.
• Distanza 4,5 Km.

Dal centro del paese di Vigo, prendere la funivia che porta al Ciampedie (parcheggio presso la funivia).
Dall’arrivo della funivia Ciampedie a quota m 1.950, si prosegue risalendo i verdi prati verso Prà Martin per poi imboccare il sentiero 545 che porta per lungo vallone alla Malga Vael e poi con ripido sbalzo al Rifugio Roda di Vael. Ciampedie ore 1,30-1,40.

3. ”Vial de le feide” (sentiero delle Pecore), salendo sino al Ciampedie con omonima funivia
 • Dislivello 300 mt.
• Tempo di percorrenza Ore 1,30 ca.
• Distanza 4,5 Km.

Dal centro del paese di Vigo, prendere la funivia che porta al Ciampedie (parcheggio presso la funivia).
Dall’arrivo della funivia Ciampedie a quota m 1.950, si prosegue risalendo i verdi prati verso Prà Martin e poi imboccare il “Troi o Vial de le Feide” (Sentiero delle Pecore) ai piedi delle Cigolade e delle Pale Rabbiose.
Raggiunta la Buja de Vael, si incrocia il sentiero 541 che imboccato verso sinistra ci porta comodamente al Rifugio Roda de Vael. Dal Ciampedie ore 1,30-1,40.